Le cinture nella difesa personale

Il sistema di cinture e la difesa personale

Quando si parla di arti marziali la classica domanda che non manca è:”che cintura sei??” o comunque qual è il tuo “grado”?
Nella difesa personale negli ultimi anni si sente parlare di cinture, livelli, livello studenti e livello istruttori.
Ma è così indispensabile codificare un sistema di difesa personale?
Perché si è arrivato a questo?
perché si maschera con espressioni tipo “nel krav maga non ci sono cinture ma esami per valutare il livello di apprendimento”??..peccato che le stesse persone che dovrebbero “far apprendere” chiedono soldi per fare questi esami di apprendimento…una mia considerazione..
ma se sono i tuoi allievi che segui, cui insegni, che conosci personalmente, non valuti forse il loro livello di apprendimento a ogni lezione? Perché li fai pagare per questo evento, se l’esaminatore sei tu stesso? Se un tuo allievo non riesce a comprendere una tecnica la colpa è sua, o forse tua che non sai spiegarla? Cosa farai, allora? E se si tratta di un tuo allievo indiretto (l’allievo di un allievo). Se ritieni che un tuo allievo possa insegnare, è come se tu stesso lo facessi.
Detto francamente, un istruttore che fa fare esami ai suoi stessi allievi, o non presta loro attenzione durante lo svolgimento delle lezioni o vuole semplicemente lucrare. Senza parlare poi di chi scarica la colpa sulla federazione di appartenenza.
Se vogliamo fare una valutazione il krav maga è nato in ambiente militare con Imi Lichtenfeld. Dopo il ritiro dalle forze armate Imi iniziò a insegnare ai civili introducendo il sistema di codifica delle cinture, oggi adottato non solo in Israele.
Questo perché un sistema codificato da la possibilità all’istruttore di insegnare in modo graduale e sistematico. Ripeto ma è davvero così indispensabile codificare un sistema di difesa personale?
Se parliamo di arti marziali tipo karate, kung fu ecc..ok esse sono discipline che ti accompagneranno tutta la vita attraverso una ripetizione gestuale e la ricerca spasmodica e infinita della perfezione tecnica ma parlando di un sistema di difesa personale, devi rendere la persona capace di reagire nel tempo più breve possibile. Per reagire intendo anche avere la lucida freddezza di scappare invece di restare pietrificati ed in preda al panico davanti all’aggressore…
Questa valutazione del livello di apprendimento non puoi certo farla con un esame di qualche ora, ma valutando nel corso di mesi o anni per ogni singolo allievo.
Purtroppo per alcuni è più semplice dare illusioni e diplomi.